Mostre – Conferenze – Workshop – Eventi

PROGRAMMA

Numerosi eventi tra mostre, live performances, conferenze, workshops e masterclass di liuteria e di didattica per chitarra si svolgeranno durante l’ACOUSTIC GUITAR VILLAGE all’interno di Cremona Musica International Exhibitions, alla Fiera di Cremona il 28-29-30 settembre 2018.

MASTERCLASS-CORSI DI LIUTERIA E DIDATTICA PER CHITARRA (presso sale masterclass)

Per la liuteria docenti  saranno i maestri americani BRYAN GALLOUP e CHARLES FOX. La masterclass verterà sulla costruzione dello strumento, dalla selezione dei materiali alla lucidatura finale, sulla riparazione strutturale e le chitarre vintage, sugli attrezzi da liuteria per piccoli laboratori.

 

 

 

 

 

Per la didattica chitarrista i maestri saranno MICKI PIPERNO, l’inglese CLIVE CARROLL e l’americano JOHN JORGENSON. La masterclass verterà su tecniche di base per la chitarra fingerstyle, arrangiamenti per chitarra sola ed elementi di gypsy jazz.

 

 

 

 

 

info e iscrizioni alle masterclass: info@armadilloclub.org  –  tel. +39 0187 626993

http://www.acousticguitarvillage.net/cremona-2018/corsi-di-formazione/

 

MOSTRE STORICHE (presso area espositiva Acoustic Guitar Village)

– “La chitarra con le buche ad “effe”, una mostra sulla chitarra Arch-Top” a cura del M° Liutaio Leonardo Petrucci

Modelli  Arch-top, full  e semi hollowbody, thinline in massello o laminati: un viaggio fra i tanti modelli di chitarre con due caratteristiche buche ad “effe”, due semplici ed eleganti finestre di suono che hanno influenzato tanti artisti e generi musicali, dal Jazz di Wes Mongomery a quello di Joe Pass e Pat Metheny, dal  Blues di B.B. King al Country- rock di Chet Atkins, dei Byrds e dei C.S.N.Y.

Anche nell’edizione 2018 l’Acoustic Guitar Village a Cremona Musica  ospita una mostra storica sull’evoluzione della chitarra, curata dal M° Liutaio Leonardo Petrucci e dedicata quest’anno al modello di chitarra che più di ogni altro mantiene un legame indissolubile con gli strumenti ad arco; a questi infatti si è ispirata nelle sue prime e fondamentali caratteristiche costruttive, come le tavole armoniche e i fondi scolpiti, calibrati e non piegati.

In esposizione i primi modelli americani della Gibson, Orpheum , Harmony, per arrivare alle rare e costose produzioni del M° liutaio italo-americano John D’Angelico, alla Gretch Country Gentlemen appartenuta e firmata dal grande chitarrista americano Chet Atkins, alle chitarre europee della Levin, Hofner, Framus, Hopf , per finire con la  produzione italiana ,“vintage” e moderna.

Il visitatore, guidato da schede esplicative, grafici e foto potrà scoprire come dal 1922, anno della comparsa della prima vera arch-top, questo particolare modello di chitarra abbia subito tante trasformazioni adattandosi perfettamente ai tanti stili e generi musicali suonati in ogni parte del mondo.

– “La Chitarra in Italia tra l’800 e il ‘900” esposizione di strumenti dei liutai Gennaro Fabricatore, Giovan Battista Fabricatore, Carlo Guadagnini, Gaetano Guadagnini, Francesco Guadagnini, Giuseppe Marconcini, Pasquale Vinaccia, Giacomo Rivolta, Giorgio Gatti, Lorenzo Bellafontana, Giuseppe Lecchi, Pietro Gallinotti, Luigi Mozzani, Nicola De Bonis, Vincenzo De Bonis, Orlando Raponi, Leone Sanavia, Rodolfo Paralupia
a cura del M° Francesco Taranto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


CONFERENZE-WORKSHOPS-PRESENTAZIONI (presso spazio conferenze, area espositiva Acoustic Guitar Village)

VENERDI’ 28 SETTEMBRE

16,00 – 17,00: presentazione mostra “La chitarra con le buche ad “effe”, una mostra sulla chitarra Arch-Top” a cura del M° Liutaio Leonardo Petrucci

 

 

 

17,00 – 18,00: presentazione Dynamic Key Guitar a cura del M° Antonio Cirillo

 

 

 

 

18,00 – 19,00: introduzione all’ABRSM, la più grande realtà educativa musicale del Regno Unito “I programmi per archi e per chitarra”, a cura del docente e esaminatore Martin Biggs

 

SABATO 29 SETTEMBRE

11,30 – 12,30: Inaugurazione: Mostra storica delle chitarre Hauser a cura della Hermann Hauser Guitar Foundation con la preziosa collaborazione dell’Ing. Massimo Raccosta – Raccosta Collection

 

 

 

12,30 -13,30: Presentazione Ramirez Guitars a cura di Cristina Ramirez, Josè Enrique Ramirez, Pietro Camera, Roberto Fabbri

 

 

 

 

14,30 – 15,30: MINI-SEMINARIO Reference Laboratory:  “ATTENTI AL CAVO! La drammatica Influenza dei Cavi di segnale sul Suono della Chitarra Acustica ”

Angelo Tordini, fondatore e AD di Reference Laboratory, con la speciale partecipazione del musicista Roberto Diana, tratterà nel dettaglio il ruolo cruciale del cablaggio bilanciato e sbilanciato per la qualità sonora di una chitarra acustica/elettro-acustica amplificata, nonché di come garantire, attraverso cavi “specializzati”, la massima pulizia e integrità del segnale sonoro nella catena audio, preservando il suono originale dello strumento in termini di trasparenza, dinamica, ricchezza armonica, correttezza timbrica.

 

15,30 – 16,30: presentazione della Mostra storica delle chitarre Hauser a cura di Klaus Wildner, Hermann Hauser e Massimo Raccosta

 

 

 

ore 16,30 – 17,30: “Intarsi decorativi: dalla pianificazione alla realizzazione” a cura di Michael Gurian e Steve Grimes, tra i maggiori produttori di intarsi e accessori custom per chitarre

 

 

 

18,00 – 19,00: Ferentino Acustica: dopo sedici edizioni, un festival di chitarra acustica può generare una comunità di artisti ed appassionati? Un’idea balzana, quella di una pseudouniversità, potrà realizzarsi? Ne parlano Andrea Carpi, Direttore della rivista Chitarra Acustica, e Giovanni Pelosi, art director del Festival

 

DOMENICA 30 SETTEMBRE

11,30 – 12,30: Conferenza: Hauser Guitars una tradizione che si rinnova di generazione in generazione, interventi di Hermann e Kathrin Hauser

12,30: Premiazione con la consegna del  Cremona Music Award a Hermann Hauser

 

14,15 – 15,00: “Evoluzione della chitarra acustica americana, l’uso dei raggi X e della tomografia computerizzata per l’analisi della chitarra” relatore John Thomas, scrittore, giornalista di Fretboard Journal e esperto conoscitore di strumenti a corda

 

 

 

15,00 – 16,00: “La Lira, uno strumento del Mediterraneo in Calabria” relatori Vincenzo Piazzetta, Francesco Denaro, Michele Sangineto
La Lira, cordofono ad arco, piriforme e dotato di tre corde, è uno strumento ampiamente diffuso dal X Secolo nel Medio-Oriente e nell’attuale Europa. Oggi, seppure con caratteristiche organologiche differenti, è presente in Bulgaria e lungo le coste del Bacino Mediterraneo. In Italia è presente in Calabria, dove dopo un periodo di distacco e disgregamento dalla cultura “popolare” e dalla pratica musicale, è stato vivo il recupero e la tutela di un patrimonio
musicale destinato a essere perso. Si assiste inoltre a un revival che genera nuovi contesti sonori, nuovi rapporti tra esecutore e fruitore e non da meno, alla nascita di nuove figure come quella del costruttore.
La Lira di Calabria dunque, si presenta come uno strumento che ha attraversato il Medio-Evo e si appresta ad affrontare nuove sfide, gettando base alle esigenze estetiche e musicali di oggi senza dimenticare qual è il suo passato.

16,00 – 17,00: “Diventare Musicoterapeuta – formazione in Musicoterapia e Arpaterapia” relatori Silvia Castagnola, Matteo Pauri, Ludwig Conistabile, Diego Mori

 

 

 

17,00 – 18,00: Ricordo di Bill Collings con proiezione dei filmati “In memory of Bill Collings, we are Collings” e “The Bill Collings Story” con ospiti internazionali

 

 

 

 

EVENTI SPECIALI:

“L’influenza della liuteria spagnola storica nella chitarra contemporanea, la tradizione Hauser”
a cura di Marco Ramelli, Gabriele Lodi, Hermann Hauser Guitar Foundation, Festival Corde d’Autunno, Acoustic Guitar Village, Cremona Musica
Grazie alla Hauser Guitar Foundation in collaborazione con l’Ing. Massimo Raccosta, durante i tre giorni della manifestazione sarà possibile ammirare alcuni degli strumenti più rappresentativi di casa Hauser, una famiglia di liutai che da più di un secolo si dedica a sviluppare strumenti dall’incredibile qualità costruttiva e sonora, in un raro equilibrio tra tradizione e rinnovamento. L’ultimo giorno della fiera sarà dedicato all’esplorazione del mondo sonoro e costruttivo di Hauser e della sua evoluzione nel tempo con una conferenza che vedrà la partecipazione di Hermann e Kathrin Hauser con esecuzioni a cura del chitarrista Aliosha De Santis che negli ultimi anni ha sviluppato una profonda conoscenza di questi strumenti.
Importanti eventi saranno inoltre dedicati alla figura di Mario Castelnuovo-Tedesco compositore, nel 50º anniversario della sua scomparsa, che come Hermann Hauser è stato legato alla figura di Andrés Segovia.
Il venerdí Andrea Dieci terrà un masterclass incentrata sulla musica del compositore fiorentino con studenti provenienti da diversi conservatori italiani e stranieri. Nel pomeriggio, il chitarrista milanese presenterà il suo recente progetto discografico dedicato a Toru Takemitsu registrato con uno strumento di Hermann Hauser I.
Evento clou della manifestazione sarà il concerto ‘Omaggio a Castelnuovo-Tedesco’ del virtuoso giapponese Kazuhito Yamashita presso auditorium “Le Stanze per la Musica” Museo Civico”Ala Ponzone”.
Artista fuori dagli schemi, una vera star della chitarra classica, che presenterà in concerto due dei capolavori scritti da Castelnuovo-Tedesco il quintetto op.143 e una selezione dei Caprichos de Goya op.195.
Prima del concerto sarà possibile vedere e ascoltare alcuni strumenti della collezione di Carlo Alberto Carutti presente al Museo Civico a cura dell’accademia di chitarra “A piú corde”.

Di seguito il link della ” serata esclusiva con la chitarra” “An exclusive evening with the guitar”, per l’acquisto dei biglietti del concerto di Yamashita:

http://cordedautunno.centroasteria.it/events/cremona-kazuhito-yamashita/

Tutto l’evento è organizzato in collaborazione con il IX Festival Internazionale “Corde d’Autunno”, a cura del Centro Asteria di Milano, che si svolgerà dal 23 al 25 novembre presso la sede del Centro Asteria a Milano.

cordedautunno.centroasteria.it

 

 

A  Hermann e Kathrin Hauser verrà consegnato il Cremona Musica Award 2018 per la liuteria chitarristica, domenica mattina alle 12 presso l’Area Eventi dell’Acoustic Guitar Village

 

 

 

 

 

 

1° Convegno “La Chitarra in Italia tra Ottocento e Novecento” contestualizzazione storica dello strumento italiano nello sviluppo europeo, progetto e coordinamento di Lorenzo Frignani e Francesco Taranto
Relatori: Angelo Gilardino, Lorenzo Frignani, Mario Grimaldi, Giovanni Intellisano, Francesco Taranto
Interventi di: Giacomo Parimbelli, Roberto Vallini, Mimmo Peruffo, Amenio Raponi, Filippo Michelangeli, Rosalba De Bonis, Senio Diaz, Simona Boni
(presso il Classic Guitar Stage, sabato 29 settembre dalle ore 12)

 

EVENTI DI LIVE MUSIC:

Sabato 29 ottobre

LIVE STAGE 2

dalle 10 alle 19:

6° ITALIAN BLUEGRASS MEETING

concerti, showcase, incontri, workshop di musicisti appassionati  del genere Bluegrass Music

partecipano:MARC & REMY DALMASSO CLASSIC BANJO (Marc Dalmasso, Remy Dalmasso), LOVESICK DUO (Paolo Pianezza, Francesca Alinovi), Danilo Cartia-Guglielmo Palombella-Leonardo Di Giacomo, COLD CASE (Nirvano Barbon, Corrado D’angelo, Massimiliano Ghirardelli, Andrea Vitiello), OUTCAST (Dario Lantero, Samuel Domeneghini), HIGHWAY12 (laria Olcese, Valentina Rosasco, Pierluigi Carbone, Daniele Carbone), BLA BLA SISTERS (Miriam Castorina, Francesca Minutiello, Marta Sampaolo, Claudio Midiri, Alessandro Garramone, Paolo de Troia, Matteo Sampaolo), THE TROUBADOURS (Fabio Peretti, Alessandro Perrone), PINO E GLI ERRANTI (Pino Campanelli, Gualtiero Stolfini, Roberta Bazzani, Sergio Minelli, Federico Crippa), Maura Tomei, FOGGY FIELDS RANGERS (Paolo Cappa, Piero Carbonera, Samuel Flora, Davide Casera, Federico Pavan, Stefano Protti), SPAGHETTI GRASS (Fabio Ragghianti, Livio Guardi, Manolo Cacciatori, Francesco Nicotera), Giada Masoni, ANDREA CESONE & THE COUNTRY CHICKENS BLUEGRASS BAND
(Andrea Cesone, Eugenio Poppi , Massimo Cavazzuti, Paolo Cattani , Stefano Tassi , Carlo Bergamini), BLUEGRASS TRUCKERS (Pino Siviero, Antonio Esposito, Elio Arlandi), SAN BRULLI STRINGBAND (Riccardo Biondi, Samuel Flora, Luca Minzon, Andrea Laudicina), FRANCOIS VOLA TRIO (Francois Vola, Bernard Minier, Lauren Paris), Pino Ninni, JacekLoroch, Francesco Arzeni, Fabio Mosetti, Marco Pandolfi, OLDBORN BROTHERS (Emilio Vellati, Gabriele Bazza ,Martino Giordano), DANILO CARTIA BAND (John Jorgenson, Danilo Cartia, Stefano Santangelo, Leonardo di Giacomo, Francesca Alinovi)
Special guest: il chitarrista- mandolinista JOHN JORGENSON

workshops:  John Jorgenson (chitarra), Nirvano Barbon, Marco Pandolfi , Dario Lantero  (banjo), Andrea  Laudicina (violino),  Stefano Santangelo  (mandolino)

coordinamento a cura di Danilo Cartia  partner: Deering Banjo Company e Martin Guitars

Verranno premiati i musicisti partecipanti che arriveranno da terre lontane…….e precisamente:
il musicista di sesso maschile che ha fatto più kilometri per Cremona vincerà un bellissimo e nuovo banjo 6 corde nylon della Deering Banjo Company – la musicista di sesso femminile un ukulele della Martin Guitars

Grazie alla Deering Banjo Company e alla Martin Guitars-Eko Music Group!

 

 

 

 

 

Domenica 30 ottobre

LIVE STAGE 2

dalle 10 alle 18

“CORDE & VOCI D’AUTORE”  rassegna di cantautori-chitarristi  in solo e in ensemble

a 10 anni dalla scomparsa di Stefano Rosso

In concerto dalle ore 14: MARCO PANDOLFI, LUIGI “GRECHI” DE GREGORI, ANDREA TARQUINI TRIO, ANDREA RIVERA, MIRKOEILCANE

apertura giornata, dalle 10,30 alle 14, con cantautori emergenti. Partecipano: Stefano Marelli, Manuela Pellegatta, Carlo Valente, Chiara Ragnini, Veronica Marchi, Chiara Effe. Ospiti speciali: Teresa Plantamura, Lorenzo Marianelli

coordinamento a cura di Andrea Tarquini e Francesco Lucarelli    partner: Taylor Guitars – Elite Acoustics Amplifier
alla migliore proposta emergente verrà donata una chitarra Taylor 110e e un amplificatore Elite Acoustics A1-4

giuria formata da:
Livia Grossi (Corriere della Sera), Paolo Vites (Sussidiario.net), Gianni Zuretti (Mescalina), Guido Giazzi (Buscadero), Salvatore Esposito (BlogFoolk), Gaetano Petronio (GPC Ufficio Stampa), Andrea Carpi (Fingerpicking.net), Matteo Bergamini (Taylor Guitars), Ezio Poli (Isola Ritrovata), Maria Grazia Nespolo (Isola Ritrovata), Renzo Chiesa (fotografo musicale), Alessio Ambrosi (direttore artistico Acoustic Guitar Village)

 

La presenza di Martin all’Acoustic Guitar Village di Cremona è quest’anno particolarmente ricca e articolata.
Gli artisti: si alterneranno sul palco dello stand e nei palchi esterni (vedi calendario) e sono Massimo Varini, Finaz (Bandabardò), i Quattro, Riccardo Onori (Jovanotti), Giorgio Secco (Ramazzotti, ecc), Luca Galletti, Dr. Feelgood (noto DJ di Virgin Radio); mentre Lucio Carbone (liutaio ufficiale Martin Guitar per l’Italia) avrà spazio per spiegare gli interventi di cura e manutenzione sulle chitarre acustiche.

Una novità di particolare interesse sarà la presentazione del “Martin Italian Official Fan Club”.
Si tratta del primo fan club ufficiale per l’Italia, a cui sono invitati a far parte tutti i possessori e gli estimatori del marchio di chitarre acustiche più antico del mondo.
Affiliarsi sarà facile: da Venerdì 28 Settembre, presso lo stand Martin, tutti coloro che intendono diventare membri di questo esclusivo club riceveranno la card e una confezione di gadget. Una volta soci, potranno accedere ai servizi a loro dedicati, quali un rapporto diretto con i Product Specialist di Eko Music Group, le informazioni su eventi Martin dedicati, le anteprime sulle novità Martin, l’invito ad eventi quali il “Meet & Greet – an evening with Martin” che si terrà nello spazio Martin di Cremona Mondomusica Sabato 29 alle 19,00 con incontro e concerto dove si esibirà Dr. Feelgood and The Black Billies.

I QR Code per iscriversi al Fan Club saranno esposti su manifesti affissi in tutto lo spazio fieristico: basterà fotografare, iscriversi e andare a ritirare la Card e i gadget presso lo stand Martin; oppure recarvisi direttamente anche per iscriversi.
Ma affiliarsi sarà facile anche per chi non potrà essere a Cremona: presso tutti i Rivenditori Autorizzati Martin troveranno un QR Code grazie al quale saranno indirizzati alla pagina di iscrizione.

INIZIATIVA ALLO STAND YAMAHA:

 

 

 

 

 

 


 

Mostre, foto del 2015-2016-2017: