Corsi di formazione-workshops-masterclasses

 

Masterclass di Liuteria per Chitarra Acustica

all’interno dell’Acoustic Guitar Village, Cremona Musica International Exhibitions and Festival 

venerdì 28, sabato 29, domenica 30 settembre  2018

sala Masterclass 1 presso Uffici di Cremona Fiere

  

Docenti: M° BRYAN GALLOUP (Usa) e M° CHARLES FOX (Usa) 

traduzioni ed assistenza M° Max Monterosso e M° Piero Guagliumi

Costo euro 230,00 iva compresa

SCARICA MODULO PER ISCRIZIONE

 

Programma della masterclass:

M° BRYAN GALLOUP 

Bryan Galloup è un liutaio americano con più di 35 anni di esperienza. Basato nel Michigan, ha sempre avuto come missione quella di costruire strumenti di qualità eccellente,con l’aspetto esteriore e il tono di suono perfetti per il musicista professionista. Ha sempre perfettamente miscelato la costruzione tradizionale con le nuove tecnologie e le sue chitarre sono la testimonianza della ricerca verso l’eccellenza e l’attenzione ai minimi dettagli. Ogni chitarra costruita dimostra la profonda conoscenza dello strumento e della sua evoluzione.

La sua Scuola di Liuteria è riconosciuta internazionalmente e considerata da molti esperti un perfetto training nel formare liutai per la futura professione. E’ anche uno dei liutai più esperti nel restaurare strumenti vintage, e a lui si rivolgono collezionisti di tutto il mondo.
www.galloupguitars.com

 

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 10 alle 13:

Fretting; dimostrazione/prova pratica/lezione

Dalla selezione del materiale alla lucidatura finale, il lavoro sui tasti è la questione fondamentale che influenza la suonabilità di ogni chitarra e le performance di ogni musicista. In questa lezione attraverseremo ogni aspetto di fretting, re-fretting e delle relative problematiche.

Gli argomenti affrontati saranno:

– Valutazione dello strumento

– Identificazione di problematiche legate ai tasti

– Scegliere il filo per tasti

– Rimozione dei tasti

– Livellare tastiere

– Preparazione degli slot per i tasti

– Pulizia degli slot per i tasti

– Fresare gli slot per i tasti

– Preparare il filo per tasti

– Incollare i tasti

– Martellare in posizione i tasti

– Inserire i tasti

– Rivestimento dei tasti

– Rivestire di nuovo I tasti

– Gestire le estremità in eccesso dei tasti

– Livellare i tasti

– Lucidare i tasti

2° giorno, sabato 29 settembre, dalle 10 alle 13:

Riparazione strutturale e la Chitarra Vintage; dimostrazione e presentazione con slide

Identificare i problemi di riparazione da risolvere pur conservando l’integrità dello strumento, è la chiave quando si decide l’approccio per mantenere una buona performance acustica. Troppo spesso vengono attuate procedure ingiustificate che abbreviano la vita dello strumento e ne uccidono il suono, quando la scelta migliore sarebbero altre strade più conservative. In questa lezione discuteremo su come individuare e distinguere quelli che sono normali tensioni della struttura da problemi strutturali anomali che porterebbero a un crollo del sistema.

Gli argomenti affrontati saranno:

– Come funziona la chitarra acustica

– Identificare un carico eccessivo

– Carichi su tavola armonica e fondo

– Valutazione della chitarra

– Cosa cercare

– A cosa fare attenzione

– Cosa è normale

– Riparazioni eccessive

– Manutenzione strutturale affidabile

– Come le riparazioni possono influenzare il suono

– Come le riparazioni influenzano il valore vintage

– Quali riparazioni del passato hanno resistito nel tempo

– Quali sono le morali conclusive

3° giorno, domenica 30 settembre, dalle 10 alle 13:

Umidità e le sue problematiche; lezione/dimostrazione/presentazione slide

L’eccessiva umidità o la sua insufficienza sono le problematiche in assoluto più significative nel causare danni irreversibili a qualunque strumento acustico. E’ anche l’argomento più sottovalutato da tecnici, costruttori e musicisti, che trascurano di monitorarlo nell’assicurare una solida performance acustica. In questa lezione discuteremo delle più comuni problematiche di umidità legate alla chitarra.

Gli argomenti affrontati saranno:

– Cosa sono i problemi legati all’umidità

– Qual è il range medio di umidità

– Qual è il livello ideale di umidità per un laboratorio o un negozio

– Usare uno psicrometro a fionda

– Psicrometro vs. misuratori digitali

– Come identificare problemi di umidità

– Come distinguere problemi di umidità da problemi strutturali

– Quali problemi di umidità possono essere reversibili

– Come l’umidità influisce sul suono

– La vita dello strumento

– Di cosa preoccuparsi e

– Cosa aspettarsi

– Spaccature nella chitarra acustica

– Quali sono i più comuni tipi di spaccature e

– Come identificarne la causa

– Come determinare il migliore approccio di riparazione e cosa produrrà i migliori risultati

 

 

 

 

 

 

M° CHARLES FOX (Usa)

Charles Fox è stato attivo nello sviluppo della liuteria Americana moderna per 50 anni e gode di una reputazione internazionale come artigiano, designer, consulente e docente. I suoi originali concept di design, tecniche di costruzione e attrezzi di produzione, come l’Universal Side Bender, il piega fasce universale, sono ampiamente utilizzati da costruttori e fabbriche di chitarre in tutto il mondo. Charles è stato definito il decano degli educatori nel campo della costruzione di chitarre, avendo fondato nel 1973 la prima scuola per costruttori di chitarre in Nord America, introducendo da allora a quest’arte intere generazioni di persone, tra cui spiccano numerosi liutai di successo di oggi.

Oggi Charles costruisce chitarre e insegna a piccole classi nel suo laboratorio a Portland in Oregon, immaginando di essere in pensione, per almeno dodici ore al giorno.
www.charlesfoxguitars.com

Attrezzi di Liuteria per il Piccolo Laboratorio

Ci sono molti modi di praticare l’attività della liuteria. Grazie alla globalizzazione, al post-modernismo e all’esplosione dell’informazione online, la nostra libertà nell’approcciare la creazione di strumenti in qualunque modo vogliamo è unica per il guitar-making in questo momento storico. Da qualche parte tra il costruire una chitarra alla volta con attrezzi manuali e l’utilizzare macchinari computerizzati per sfornare un flusso costante di prodotti, c’è un approccio alla costruzione di chitarre che si adatta ad ognuno di noi – un approccio che massimizza sia la quantità che la qualità del nostro lavoro e al contempo porta soddisfazione e ispira la nostra crescita personale.
Così come ci sono molti modi per praticare quest’attività una volta avviata, ci sono anche molte “chiavi”, o mezzi che possiamo usare per aprire la porta ed entrare in quest’arte. La costruzione di chitarre è un mestiere profondamente multi-dimensionale, sfaccettato e che coinvolge diverse discipline – è così inclusivo che ogni individuo può addentrarvisi attraverso il proprio particolare punto di forza personale.
Il mio approccio personale al guitar-making consiste nell’uso abbondante di impianti e strutture e altri strumenti costruiti in laboratorio che aumentano l’accuratezza e coerenza del mio lavoro. Lavorare in questo modo è un’espressione naturale del mio approccio organizzato al comprendere le cose. Un prodotto di questo mio metodo sistematico di lavoro è l’Universal Side Bender, utilizzato da liutai e fabbriche di chitarre in tutto il mondo.
Questa masterclass, Attrezzi di Liuteria per il Piccolo Laboratorio, introdurrà I partecipanti a molti versatili strumenti di lavoro che essi potranno adattare ai propri usi personali, e a modi per creare nuovi attrezzi per soddisfare le loro esigenze in laboratorio. Per tre ore ogni pomeriggio per tre giorni, esploreremo la materia degli attrezzi da liuteria, dalla prospettiva del design, dell’esecuzione e dell’utilizzo.

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 14,30 alle 17,30:

Gli argomenti affrontati saranno:

– Principi di guida controllata e dare forma per sottrazione

– Strutture come estensioni di attrezzi standard per la lavorazione del legno

– Come analizzare un obiettivo e progettare attrezzi per ottimizzare il risultato desiderato

– Materiali e componenti fondamentali per attrezzi costruiti in laboratorio

– Progettare attrezzi con programmi di modelli in 3D

– Metodi efficienti per costruzione e rifinitura di strumenti da laboratorio

– Semplici attrezzi di liuteria per guida, shaping, sizing e posizionamento.

– Strutture per la sega da banco, trapano a colonna, levigatori a nastro e a disco,

shaper e banco fresa.

2° giorno, sabato 29 settembre, dalle 14,30 alle 17,30:

Gli argomenti affrontati saranno:

– Creare attrezzi da laboratorio universali

– Congegni di vuoto per bloccaggio e tenuta del lavoro

– Creare attrezzatura più specifica e complessa

– Un completo sistema di attrezzatura per creare chitarre elettriche solid body

– Costruire attrezzi per costruire altri attrezzi

3° giorno, domenica 30 settembre, dalle 14,30 alle 17,30:

Gli argomenti affrontati saranno:

Questo pomeriggio è focalizzato sul creare attrezzi da liuteria per ricerca, analisi e per l’intonazione delle chitarre acustiche.

Dimostreremo un sistema di strumentazione integrato per analizzare materiali e per misurare e controllare i comportamenti acustici sia delle tavole di chitarra che dei completi assemblaggi.

 

 

 

 

 

 

Masterclass di Didattica per Chitarra Acustica

all’interno dell’Acoustic Guitar Village, Cremona Musica International Exhibitions and Festival

venerdì 28, sabato 29, domenica 30 settembre 2018

sala Masterclass 2 presso Uffici di Cremona Fiere

Docenti: M° MICKI PIPERNO (Ita) – M° CLIVE CARROLL (Uk) – M° JOHN JORGENSON (Usa)

assistenza e traduzioni Camilla Conti

Costo euro 230,00 iva compresa

Nota bene:

Per seguire il lavoro didattico proposto in queste Masterclass non si devono possedere particolari requisiti di ammissione, è sufficiente avere una conoscenza base della chitarra.

Accordi standard in prima posizione, accordi con l’uso del barrè, saper fare qualche semplice “solo” sulla chitarra.

SCARICA MODULO PER ISCRIZIONE

 

Programma della masterclass:

M° MICKI PIPERNO

Michelangelo “Micki” Piperno è un docente e concertista di chitarra acustica di fama internazionale, un compositore di musica contemporanea che con la sua chitarra acustica, propone uno spettacolo dove le sonorità della tradizione chitarristica americana si mischiano con echi di chitarra classica e mediterranea al servizio della canzone e della melodia, che lui stesso reputa essenziali per comunicare il mondo della chitarra Acustica.

E’ uno stimato compositore e ha lavorato per il Cinema, Tv e Teatro, scrivendo inoltre articoli didattici per le riviste specializzate Chitarre ed  Axe.
Ha pubblicato per Sinfonica Jazz il Manuale di chitarra moderna e Suonare la Teoria – voll.1 & 2, Corso Completo di Chitarra Acustica Vol I° e II°, Lezioni di chitarra Acustica e Classica Fingerstyle Vol. 1, La Vita dietro la Chitarra e American Indian Suite e per Fingerpicking.net i libri di composizioni originali per chitarra acustica  Original  Composition e Freestyle.

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 10 alle 13:

  • Fondamenti di Armonia moderna
  • Tecniche di arrangiamento Fingerstyle
  • Tecniche base e avanzate per la mano destra
  • Armonizzare un tema
  • Fraseggi di abbellimento per valorizzare il tuo arrangiamento
  • Il basso alternato, diverse formule e possibilità di utilizzo
  • La corretta postura e la respirazione in fase di studio ed esecuzione
  • Amplificare la chitarra acustica
  • Tecniche in comune con la chitarra classica
  • Il basso alternato, diverse formule e possibilità di utilizzo
  • La corretta respirazione in fase di esecuzione
  • Il cervello musicale

2° giorno, sabato 29 settembre, dalle 10 alle 13:

  • Studio di un brano tratto dal repertorio tradizionale Americano
  • Analisi e studio collettivo del brano che verrà suonato nell’esecuzione dell’ultimo giorno di Masterclass
  • Altri elementi di abbellimento e improvvisazione: Harp Style e Bluegrass licks
  • Tecniche avanzate di Basso Alternato
  • Basso Ostinato
  • tecniche di chitarra classica sulla chitarra acustica: tocco volante, appoggiato e diverse tipologie di vibrato.

3° giorno, domenica 30 settembre, dalle 10 alle 13:

  • Gli armonici
  • Il Walking Line Bass
  • Studio di un brano della tradizione fingertsyle Blues
  • Introduzione al Chord Melody
  • Esibizione degli studenti corsisti

 

 

 

 

 

 

M° CLIVE CARROLL

Clive Carroll è cresciuto in una famiglia con profonde radici musicali bluegrass e di Irish music. E’  l’incontro con John Renbourn  nel 1998 a incoraggiare questo precoce e geniale chitarrista acustico a pubblicare il suo primo solo cd , “Sixth Sense”, stimato dalla critica  inglese come una pietra miliare nel viaggio della chitarra acustica. Da quel momento la sua carriera è stata un’ascesa continua nel panorama internazionale della chitarra e, oggi, è uno più richiesti performer di chitarra al mondo e la sua fama è destinata a crescere sempre di più, come testimoniano artisti come Tommy Emmanuel e John Renbourn, che condividono molto spesso con lui festival e tour.  La varietà musicale delle sue esecuzioni è notevole ed è unita ad una tecnica limpidissima, completa e stilisticamente varia, ma senza forzature, espressa con grande scioltezza e naturalezza.

2 grandi brani e tecniche utili per chitarra fingerstyle solista

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 14 alle 16,30:

Clive insegnerà il classico dei Beatles “And I love her”, che incorpora l’uso di forme di accordi e melodie suonate simultaneamente.  Inoltre dimostrerà come improvvisare sulle sequenze di accordi in modo che questo grande classico diventi un vero e proprio arrangiamento per chitarra sola.

Anche per questo lavoro verranno forniti partiture musicali e tablature per lo studio del brano

2° giorno, sabato 29 settembre, dalle 14 alle 16,30:

“Elizabeth Kelly’s Delight”
Clive insegnerà questa melodia tradizionale irlandese in accordatura aperta DADGAD.
E’ un brano molto divertente che vi farà battere il piede a tempo per settimane!
Durante la Masterclass verranno fornite le partiture e tablature dei brani spiegati per poter seguire al meglio il lavoro.

Una volta che il gruppo avrà studiato la melodia, Clive mostrerà come aggiungere parti di basso,creare parti ritmiche e armonizzare e ri-armonizzare la sequenza di accordi.

Avrete modo di verificare il grande beneficio che avrete dopo lo studio di questi argomenti.

 

 

 

 

 

 

M° JOHN JORGENSON

Il vincitore di Grammy John Jorgenson è conosciuto come “Ambasciatore statunitense del Gypsy Jazz” ed è acclamato in campo internazionale come chitarrista virtuoso e come polistrumentista che ha suonato per artisti così diversi come per esempio Luciano Pavarotti e Bob Dylan.

Nei suoi 40 anni di carriera è stato fondatore di molte band country di successo, ha vinto molti premi con il trio “Hellecasters”, accompagnato in tour Elton John per 6 anni e ha partecipato a spettacoli e registrazioni con Roy Orbison, Bonnie Raitt, Bob Seeger, Johnny Cash, Tom Petty, Earl Scruggs e molti altri grandi artisti.

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 16,30 alle 18,30:

“Introduzione al Gypsy Jazz”

La Masterclass è rivolta a chitarristi che hanno una conoscenza base della chitarra.

Possono essere relativamente novizi al Gypsy Jazz e il lavoro che verrà svolto verterà su tecniche di base, la ritmica tradizionale e approccio ai soli, inclusi accordi, forme, picking, suono, fraseggi e fondamenti di teoria musicale.
Questo workshop specifico sarà adattato alle esigenze e ai livelli dei partecipanti e John avrà modo di dare la giusta attenzione sia al lavoro individuale che a quello di musica d’insieme.

3° giorno, domenica 30 settembre, dalle 14 alle 16,30:

“Migliorare l’improvvisazione”

In questa seconda parte della Masterclass si avrà modo di migliorare la propria abilità nell’improvvisazione solista.
Si parlerà poi di elementi di teoria, sviluppo del fraseggio musicale, migliorare la dinamica del suono, trovare e dare emozione nei soli e come riuscire a tenere viva l’attenzione del pubblico che ti ascolta.