Artisti

Questo l’elenco e le note di alcuni dei musicisti che parteciperanno all’Acoustic Guitar Village, Cremona Musica 2021. Per i dettagli sulle loro performance ed interventi e l’elenco completo dei partecipanti, visitare la pagina del programma della manifestazione
http://www.acousticguitarvillage.net/cremona-2022/programma/

MIKE MARSHALL
Mike Marshall (nato Michael James Marshall, 17 luglio 1957 a New Castle, Pennsylvania) è un mandolinista bluegrass che ha collaborato con David Grisman e Darol Anger. Marshall è un virtuoso del mandolino. Suona un mandolino Gibson F-5 del 1924 firmato da Lloyd Loar. Ha contribuito a fondare il Modern Mandolin Quartet. Sua moglie, Caterina Lichtenberg, è una mandolinista tedesca. Ha collaborato con il mandolinista Chris Thile in Into the Cauldron (2003). Sia lui che Caterina insegnano lezioni di mandolino online tramite ArtistWorks.

CARLO AONZO
Carlo Aonzo, mandolinista italiano di fama internazionale è nato a Savona dove è cresciuto immerso nella musica; la sua stessa abitazione era sede della Scuola di Musica del Circolo Mandolinistico “G. Verdi”.È spesso invitato come direttore musicale e docente dalle più importanti istituzioni mandolinistiche internazionali quali CMSA (Classical Mandolin Society of America), FAME (Federation of Australasian Mandolin Ensemble), EGMA (European Guitar and Mandolin Association) e convocato nelle giurie di concorsi internazionali: Saigon Guitar Festival (Vietnam), Osaka International Mandolin Competition (Giappone), Yasuo-Kuwahara Competition Schweinfurt (Germania), Concorso Internazionale per Mandolino Solo di Modena.
Nel 2021 con l’Orchestra Sinfonica Siciliana inaugura la 63esima Settimana di Musica Sacra di Monreale (PA) esibendosi come solista con la direzione del Maestro Federico Maria Sardelli. Dal 2020 è docente presso il Conservatorio di Musica “G. Frescobaldi” di Ferrara.

DANILO CARTIA
Danilo Cartia, cantante, banjoista, chitarrista, compositore, e insegnante (chitarra e banjo 5 corde). . Si è esibito anche in Messico dove ha partecipato al 1° e 2° Countryfest Internacional Mexico (2008 e 2011) in Russia con cinque concerti (2011) e recentemente in Repubblica Ceca partecipando ad uno dei più importanti festival di musica Bluegrass (2014). Vanta numerose collaborazioni in album con svariati musicisti, tra cui quella con il grande cantautore texano David Rodriguez, con il quale ha inciso l’album “Racing Aimless” (2012). E’ organizzatore della “Rome Bluegrass Jam”​, strumento di diffusione culturale e punto di riferimento a Roma per gli appassionati di questo genere. E’​ ideatore e organizzatore del Bluegrass Meeting italiano, che si tiene ogni anno a Sarzana nell’ambito del famoso Acoustic Guitar Festival.


 

ANDREA TARQUINI
E’ il primo chitarrista e cantautore italiano che entra a far parte degli endorser delle chitarre acustiche “BOURGEOIS”, prestigioso marchio di fama internazionale che produce strumenti dalle forme e dalle sonorità appartenenti alla tradizione acustica U.S.A. Il suo nome va ad aggiungersi a quello di altri grandi musicisti ed artisti che hanno fatto la storia della musica acustica e tradizionale come Ricky Skaggs, Bryan Sutton, Chris Thile e Dan Tyminski. In concomitanza dell’endorsement, Dana Bourgeois, liutaio e fondatore dell’omonimo marchio, ha appositamente costruito una chitarra per Andrea Tarquini, stabilendo insieme a lui le specifiche tecniche e la scelta dei legni.
“REDS! Canzoni di Stefano Rosso”, è il CD dove la voce e la chitarra di Andrea fanno rivivere le storie della Trastevere anni ‘70 raccontate da Stefano Rosso nel corso della sua carriera. L’album contiene 10 brani del repertorio del cantautore romano Stefano Rosso, di cui Andrea è stato allievo, asciugati dalle sonorità anni ’70 ed impreziositi da eleganti arrangiamenti legati alla tradizione musicale nordamericana.
Più volte finalista al Premio Tenco. è il selezionatore dei cantautori-chitarristi partecipanti al concorso “New Sounds of Acoustic Music” e il coordinatore della rassegna “Corde & Voci d’Autore” che si svolgono sul Live Stage dell’Acoustic Guitar Village.

ROBERTO FABBRI
Nato a Roma nel 1964. Concertista, compositore, autore e didatta, ha compiuto, con il massimo dei voti e la lode, gli studi chitarristici presso il Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma.
Riconosciuto a livello internazionale come uno dei maggiori esponenti della chitarra classica contemporanea, Fabbri alla carriera concertistica ha da sempre affiancato una notevole attività editoriale, collaborando con numerose case editrici (Anthropos, Berben, Playgame, EMR, Warner Bros, Carisch). Le sue oltre 30 pubblicazioni per chitarra sono tradotte in cinque lingue, compreso il cinese, e distribuite in tutto il mondo dalla prestigiosa casa editrice italiana Carisch. Tiene regolarmente concerti e masterclasses, insieme a prestigiosi nomi del panorama chitarristico internazionale, nei più importanti festival chitarristici e nelle più note sale concertistiche d’Europa, Stati Uniti, Sud America, Russia ed Asia. È testimonial ufficiale della prestigiosa liuteria Ramirez. Roberto Fabbri è anche il direttore artistico dell’Accademia “Novamusica & Arte” di Roma da lui fondata nel 1986, nonché del “Festival Internazionale della Chitarra Città di Fiuggi”. Attualmente insegna come docente ordinario al Conservatorio “Gaetano Braga” di Teramo ed insegna chitarra classica presso l’istituto Musicale Pareggiato “Giulio Briccialdi” di Terni.

MICKI PIPERNO
Chitarrista e concertista importante esponente della chitarra acustica Fingerstyle, didatta e compositore di fama internazionale, inizia i suoi studi sotto la guida di Bruno Battisti D’Amario e si perfeziona tra gli altri con il famoso chitarrista Jazz Barney Kessel. Fra gli artisti con cui ha collaborato spiccano i nomi di Alex Britti (Tv Ottavo nano Tour 1999), Pino Marino (2000 Dispari Tour) album prodotto da Mauro Pagani per l’etichetta Nun Entertainiment. Compositore poliedrico lavora per il Cinema, la Tv ed il Teatro; ha collaborato inoltre per articoli didattici con le riviste specializzate Chitarre, Axe, Accordo e pubblicato per Volontè & Co, Sinfonica Jazz, Edizioni Carish e Fingerpicking.net Manuali di didattica e Composizioni di musica originale per chitarra acustica. Da due anni è docente dei corsi di Alto Perfezionamento presso l’Acoustic Guitar Village nell’ambito del Festival “Cremona Mondo Musica”.

IL MANDOLINO BLUES con Stefano Tavernese e Lino Muoio
Un percorso ricco e appassionante che mostra la sorprendente versatilità del mandolino, nella convinzione che il blues non è solo un genere ma anche e soprattutto un linguaggio che ritroviamo ovunque nella musica moderna.
Country-Blues e Chicago, dunque, ma anche Bluegrass, Rock, Jazz, Funky, mostrando le potenzialità dello strumento anche in territori dove è difficile incontrarlo comunemente.
Una delle tappe più importanti di questo originale viaggio – che comprende sezioni dedicate alla storia e alla tecnica, oltre a 24 pezzi da suonare, eseguiti in altrettanti video – è dedicata a quello che viene indicato come “blues mediterraneo”, individuato nelle tradizioni musicali del sud italiano e del nord Africa, territori dove il mandolino ha la sua famiglia di origine e dove sono ancora vivi elementi che riconducono alle più profonde radici del blues.

UKULOLLO
Ukulollo è Lorenzo Vignando, un suonatore di ukulele italiano di Lucca – Toscana.
Con i suoi spettacoli multimediali – che combinano ukulele, voce e proiezioni sincronizzate – ha girato il mondo: dall’Italia all’Inghilterra, dalla Spagna alla Francia, Repubblica Ceca, Polonia, Belgio e Germania, Svezia e Finlandia, da Israele agli USA, in Australia e Nuova Zelanda, Cina, Hong Kong e Singapore, collaborando con un incredibile numero di artisti dal mondo dell’ukulele e non solo. Nel 2021 forma l’Ukulollo Power Duo, nel quale duetta con il polistrumentista Vittorio Fioramonti. Walls” per la serie Ohana Session. Andranno in tournée negli Stati Uniti a marzo 2022.
Ukulollo ha pubblicato 5 album originali: “Completely Unbroken” (2011) “Devotion” (2013), “Aware” (2015), “Tales From The South Seas (2017)”, “Hidden in Plain Sight” (2019).
I suoi video hanno ottenuto numerosi premi e nomination sui più importanti siti di ukulele come Ukulele Underground e Ukulele hunt; il video del suo singolo Routine ha ottenuto un riconoscimento speciale dal Comune di Lucca.

 

PAUL MOORE
Paul Moore, musicista inglese residente in Israele, è fondatore di “Ukuleles for Peace”, progetto non profit nato a Gerusalemme dedicato a promuovere la convivenza tra bambini e bambine di origine ebraica e palestinese e le loro famiglie. Quello di Moore è un unico grande sogno: fare della musica un potente strumento di pace e costruire attraverso di essa, ponti di incontro e amicizia per influenzare un cambiamento sociale. L’idea d’arte collaborativa nasce dall’amore di Moore per l’ukulele, un piccolo strumento a quattro corde che ha la forma di una chitarra in miniatura e dalla sua esperienza di lavoro con i minori. Inizialmente nel progetto sono state coinvolte due scuole pilota, la El Najach School in Tira e la Democratic School in Hod Hasharon, ma poi Moore, ha contagiato con la sua vitalità anche l’Italia.